Archive for aprile 24th, 2007

Sono partito democratico e non torno indietro

Written by Franco Bellacci on . Posted in Partito Democratico

Giovedì la Politica italiana era una cosa, da ieri è un’altra: c’erano i Ds e la Margherita, ora invece c’è il Partito Democratico, la più straordinaria unione politica della storia d’Italia.
Fino al congresso, magari è solo un Dico, abbastanza per dire che il Partito Democratico c’è già.
Dei due congressi, quello DS l’ho vissuto più direttamente, non per una maggiore affinità politica, ma semplicemente per comodità.
Cose da segnalare:
– le critiche dei fiorentini alla coreografia, per qualcuno era troppo scarna, per qualcuno era – troppo pretenziosa, per qualcuno era sbagliato mettere uno scivolo che indica la caduta, per qualcuno era sbagliato mettere una salita, che è segno di un ostacolo. Del resto se i DS non volevano essere criticati dovevano scegliere un’altra città. I Fiorentini, si sa, amano criticare.
– Fra i corridoi il più ricercato era Bersani, in sala la più acclamata mi è sembrata la Finocchiaro.
– La storia che ha raccontato D’Alema, di quando lui e Mussi presero la motocicletta per andare su un monte per prendere una decisione importante, mi ha fatto empatizzare molto per loro. Anche io infatti spesso prima si prendere una decisione importante prendo la Vespa e me ne vado in cima alla Secchieta (da qui si evince come d’inverno non prenda decisioni importanti). Credo però che Mussi abbia venduto la sua moto. Riguardo alla decisione del suo gruppo trovo adatte le parole che Beccantini ha dedicato all’Athletic Bilbao “Si è inventato un futuro che non ha futuro, se non nel concetto estremo e talvolta estremista della diversità….: rinunciare ad essere grandi per non rinunciare, mai, ad essere se stessi”. La scelte del Bilbao (per i non calciofili, il Bilbao gioca da sempre con calciatori esclusivamente nati nei Paesi Baschi), come tutte quelle che richiedono coraggio, non possono che suscitare ammirazione. Però c’è vita anche oltre la poesia, e quest’anno il Bilbao dopo oltre cento anni di storia rischia di retrocedere..
- Al congresso c’è stato spazio anche per qualcosa di comunista: i taxi collettivi all’uscita del Mandela Forum.
Il congresso della Margherita invece ho potuto seguirlo solo via Internet e via Radio. La pigrizia mi ha lasciato a casa, ed ho anche perso l’occasione di vedere Cinecittà. L’ultimo congresso della Margherita infatti si è svolto proprio negli studios. E’ finito il Grande Fratello e poche ore dopo la Margherita ha iniziato il suo congresso.
Quelli sotto sono due fra gli interventi che ho apprezzato di più. Quello di Gentiloni è solo una parte (purtroppo youtube ha il limite dei 10 minuti)

Immagine anteprima YouTube Immagine anteprima YouTube

Se qualcuno vuole vederlo per intero può andare qui, dove trova tutti gli interventi.
Qui invece ci sono i video del congresso DS.
Ora inizia la fase costituente. Quindi, fra circa un anno, dopo una fase di coinvolgimento popolare, ci sarà il primo congresso del Partito Democratico. Quello che mi auguro è un congresso dove parole come “transizione”, “crisi”, “ricambio generazionale” siano utilizzate con più parsimonia e un congresso dove ci sia meno analisi e più proposta. Se sarà così vuol dire che la strada imboccata questo weekend è quella giusta.

[tags]partito democratico, Margherita, DS, congresso [/tags]